RIPRODUTTORE HARDWARE E SOFTWARE MIDI

RIPRODUTTORE HARDWARE E SOFTWARE MIDI

Consigli utili per scegliere tra riproduttore Hardware o Software Midi per fare musica a livello professionale.

Per gli appassionati di musica e i professionisti del campo è molto importate utilizzare l’attrezzatura giusta alle proprie esigenze. Spesso ci si trova a dover scegliere tra un riproduttore hardware e software midi. Ecco alcuni elementi importanti da considerare nella scelta di strumenti per la riproduzione musicale.

HARDWARE VS SOFTWARE

INTERFACCIA ERGONOMICA

Diversamente dal PC, gli strumenti musicali studiati per i musicisti, presentano dei tasti appositamente pensati per controlli solidi, veloci e pratici. I nostri lettori di Midi file nascono per fare musica in maniera professionale. Tutti i prodotti M-Live sono testati da musicisti esperti che suggeriscono le soluzioni migliori per rendere l’utilizzo dello strumento ancora più piacevole e funzionale.

I software per PC sono più indicati per chi suona a livello amatoriale. Per i professionisti sono più consigliabili i lettori di Midi file studiati appositamente per fare musica ad alto livello utilizzando controlli solidi e veloci.

L’IMPORTANZA DELL’AUDIO E DEI SUONI

La qualità dei suoni di un Midi file dipende dal generatore sonoro che viene utilizzato per la riproduzione di un brano. Utilizzando un PC i suoni del midi file saranno di qualità estremamente bassa in quanto i PC non includono una scheda sonora con suoni professionali. Solamente i lettori appositamente pensati per la riproduzione di Midi file contengono un expander che permette di riprodurre le basi musicali con suoni di ottima qualità. I suoni vengono campionati da musicisti e ingegneri del suono altamente qualificati.

AFFIDABILITÀ

L’affidabilità dei prodotti è strettamente legata dalle prestazioni e caratteristiche tecniche della tecnologia impiegata. Spesso i PC sono utilizzati come archivi di basi musicali che vengono riprodotte da software poco affidabili. Si consideri inoltre che il PC viene anche utilizzato per altre funzioni e che contiene programmi che potrebbero impedire il corretto funzionamento dei programmi musicali.

A parità di condizioni tra hardware e software, è importante valutare anche la fonte da cui provengono i file inseriti nell’archivio e suonati dal vivo. Se i file utilizzati sono difettosi rischiano di causare crash del software di funzionamento, sia del PC sia di una workstation hardware che potrebbero bloccarsi e richiedere un riavvio. Un reboot di un PC richiede più tempo rispetto ad un player midi dedicato, detto sequencer,come ad esempio il Merish4 che si riaccende in soli 60 secondi. Un altro aspetto fondamentale è l’assistenza tecnica che M-Live fornisce in caso di guasto software: i nostri tecnici sono in grado di riparare lo strumento anche tramite teleassistenza, senza il bisogno che lo strumento sia fisicamente in azienda. Nel caso dei Pc, l’assistenza software è quasi inesistente, considerando che ogni PC ha una sua configurazione che rende più difficile la risoluzione a distanza dei problemi.

RIPRODUTTORE HARDWARE E SOFTWARE MIDI

PIÙ STRUMENTI IN UNO

Sia le esibizioni professionali dal vivo che quelle amatoriali hanno la necessità di diverse funzioni: un expander, una scheda sonora, un mixer, un harmonizer, un multieffetto. Con un PC è necessario integrare gli strumenti mancanti e trovare la giusta combinazione per ottenere un risultato soddisfacente. Con i lettori Midi m-Live invece tutte le funzioni necessarie sono integrate in un unico strumento. Merish4 ad esempio, comprende tutto ciò che dovrebbe essere aggoiunto ad un PC: expander, scheda sonora, mixer, harmonizer, multieffetto.

AVERE UNO STRUMENTO PROFESSIONALE E DEDICATO ALLO SCOPO

Un PC non presenta le caratteristiche adatte per fare musica su un palcoscenico: oltre a mancare i tasti principali di play, stop, velocità, tonalità, è importante considerare la fragilità dei connettori e la necessità di avere un controllo rapido e un’interfaccia resistente durante una esibizione. Un lettore Midi come Merish4 è invece adatto a soddisfare tutte le necessità del musicista in quanto appositamente progettato per essere utilizzato su un palcoscenico.

CONCLUSIONI

Tra i tanti elementi  da considerare per scegliere uno strumento progettato per fare musica con professionalità rispetto ad un PC ci sono sicuramente la qualità dei suoni e degli effetti e la caratteristica dell’hardware di essere “all in one”. Un importante vantaggio che permette di utilizzare lo strumento in maniera semplice ed ergonomica sul palco garantendo una esibizione di alto livello.