M-Live riceve il Premio Ok Italia 2012

M-Live srl, azienda di San Giovanni in Marignano (RN), ha ricevuto il Premio Ok Italia 2012, un riconoscimento istituito da UniCredit che premia ogni anno 15 tra le migliori piccole e medie aziende italiane.
Questa edizione del Premio Ok Italia era dedicata a quelle realtà imprenditoriali che meglio di altre hanno saputo mettere a frutto la leva della digitalizzazione.

M-Live è stata fondata da Marco Cima nel 1987, e da 25 anni progetta e produce strumenti musicali elettronici software e hardware.
Nello specifico M-Live è nota per i suoi device dedicati all’entertainment (MIDI Player, Arranger e Sequencer HW & SW) e per la produzione di contenuti musicali digitali. Negli ultimi anni M-Live ha esteso il proprio raggio di azione al Web, dove presiede cinque siti, tra i quali un e-commerce innovativo ed un magazine digitale dedicato al mondo dell’intrattenimento tecnologico. Nel 2011 ha lanciato una serie di app dedicate a Apple iPad, e congiuntamente a questo progetto sta sviluppando il primo store di basi musicali professionali completamente legalizzate, anche grazie ad accordi con gli editori musicali nazionali ed esteri.

Foto della consegna del premio Ok Italia 2012

Nella foto: Marco Cima premiato da Roberto Nicastro, Direttore Generale di UniCredit.

M-Live si è distinta da sempre per il suo processo di digitalizzazione che le ha permesso di adeguare il proprio modello di business alle mutate esigenze del mercato; un mercato evoluto che da una parte chiede qualità di prodotto e dall’altra efficienza nella produzione e distribuzione. Il premio è stato consegnato a Marco Cima, fondatore e AD di M-Live, in una cerimonia che si è tenuta a Roma il 20 giugno presso il Palazzo della Cancelleria alla presenza di un folto pubblico e dei vertici dell’Istituto di credito promotore del premio.

Marco Cima, fondatore e presidente di M-Live, commenta così questo premio: “La vocazione della nostra azienda è quella di avvicinare alla musica il maggior numero di persone. In particolare vorremmo che il rapporto con la musica non rimanga vincolato ad una fruizione passiva, ovvero l’ascolto. Gli strumenti e i contenuti digitali che produciamo hanno lo scopo di invogliare le persone a suonare uno strumento, oppure a cantare. Vorremmo semplificare e accelerare l’approccio all’esperienza musicale, anche per stimolare il lato creativo ed espressivo che ognuno di noi ha. La digitalizzazione è stato per noi non solo una attività costante e appassionante, oserei dire inevitabile. I nostri amici clienti ci hanno seguito in questo percorso di crescita e di evoluzione, anzi hanno guidato e continuano a guidare le nostre scelte. La digitalizzazione ha influenzato ogni settore della nostra azienda, non solo il prodotto ma anche il sistema organizzativo, produttivo e gestionale. Il Premio Ok Italia 2012 conferma che i nostri sforzi sono apprezzati, e questo ci onora e ci gratifica allo stesso tempo.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *